L’Italia s’è… ridesta!

 

L’Italia dei piccoli incanti è pronta!

 

Il 6 e 7 giugno, con GustaPorto a Civitanova Marche, inizia il Grand Tour delle Marche, esperienza unica nel Bel Paese che torna a vivere e offrire straordinari tesori.

Esplorare una regione attraverso cibo e manualità, da attori protagonisti e in tutta sicurezza! 

Immergersi tra le ostriche dell’Adriatico, fare i cappelli a mano, partecipare all’alchimia del Brodetto, cercare i tartufi con tutta la famiglia, esplorare il Parco dei Sibillini con una salutare mela rosa, scoprire i 5.000 pezzi di cui è composta una fisarmonica, votare i migliori quadri fatti con i fiori, degustare le prelibatezze care al sommo Giacomo Leopardi.

Tutto questo è il Grand Tour delle Marche, che in questi mesi offre anche molte altre inaspettate esperienze.

Per il secondo anno collabora al progetto Banca Mediolanum con la supervisione di Massimo Cupillari, Wealth Advisor dell’Istituto, apportando interessanti contenuti che alimentano il ricco palinsesto, da fruire comodamente anche in modalità “on line”.

Altra grande novità? La piattaforma digitale con la quale iniziare l’esperienza già prima di arrivare, scoprire le opportunità e costruirsi la propria esperienza su misura, con tutte le sicurezze Post Covid, continuare anche da casa a partecipare e ricevere tante opportunità “immersive”.

Un caso virtuoso di come l’Italia sa ricompattarsi intorno ai propri gioielli, alla sua incredibile storia, alle sue tradizioni invidiate in tutto il mondo e ripartire di slancio per un futuro di accoglienza ed ospitalità uniche.

Giugno – Novembre 2020

Il Grand Tour delle Marche è un’esperienza di successo maturata a partire da Expo 2015 e sviluppata dall’organizzazione di Tipicità insieme ad ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) per realizzare uno storytelling del territorio marchigiano attraverso due suoi fondamentali attrattori: cibo e manualità.

Tra giugno e novembre si snoda su un circuito costellato da “tappe” situate nelle località delle Marche nelle quali si svolgono significativi “eventi” focalizzati su enogastronomia e “making” artistico-manifatturiero.

Nel 2019 sono state realizzate 30 tappe in altrettante località, con oltre 217.000 persone partecipanti agli eventi in programma.

Ad oggi rappresenta un esempio unico in Italia per coinvolgimento attivo delle comunità locali.

IL CIRCUITO 2020

In questo anomalo 2020, il Grand Tour delle Marche riparte dai risultati delle sei precedenti edizioni, con una strategia ed un complesso di attività del tutto inedite, ma concepite per risultare conformi alle disposizioni di legge legate al particolare momento che stiamo vivendo e con lo sguardo rivolto al futuro prossimo, soprattutto per quanto si riferisce agli sviluppi che ci riserva l’evoluzione del fenomeno.

Obiettivo principale è quello di mostrare al pubblico “di prossimità”, e più in generale a quello nazionale, le peculiarità e le attrattive del territorio marchigiano.

Il progetto prevede l’attivazione di un complesso di interventi finalizzati a promuovere, animare e mettere in rete le varie realtà del circuito, sviluppando nuovi format capaci di garantire integrazione tra attività digitali e materiali, quantomeno quelle che i regolamenti vigenti consentiranno di mettere in campo.

In questo contesto si rivela determinante la funzione svolta dal portale Tipicità Experience e dall’app ufficiale di Tipicità, facenti parte di un’avveniristica piattaforma digitale che collega tutte le tappe del circuito.

Due indispensabili strumenti che offrono anche informazioni pratiche, come segnalazioni di ristoranti, punti vendita per shopping aziendale, strutture ricettive, attrattive e servizi di territorio che contribuiscono a costruire un’innovativa proposta turistica esperienziale, consentendo all’utente di interagire e costruire programmi personalizzati di visita.

Tutto questo per non interrompere un circuito virtuoso che negli anni ha favorito la creazione di una rete d’interscambio di conoscenze e di valori tra i diversi centri, ma anche per dare speranza e continuità a tutti gli operatori coinvolti nel programma.

Iscriviti alla Newsletter

You have Successfully Subscribed!