Annie Féolde

Chef, Enoteca Pinchiorri

Nel 1969 Annie arriva a Firenze dalla Costa Azzurra per perfezionare le sue conoscenze della lingua italiana, con l’idea di lavorare poi nel turismo. Per mantenersi fa la cameriera in un ristorante, poi incontra l’affascinante Giorgio Pinchiorri, con cui condivide la visione di quel mestiere così bello che è l’accoglienza e il desiderio di dare gioia con il proprio lavoro. Comincia così, nel 1972, un sodalizio che resiste tuttora. Lei in cucina, e lui in sala e ai vini. Nel 1979 nasce ufficialmente l’Enoteca Pinchiorri di Annie Féolde e Giorgio Pinchiorri. Il lavoro è duro, le ore in cucina infinite ma le soddisfazioni sono tante e i riconoscimenti e premi non tardano ad arrivare: per citare solo il più ambito, nel 1982 ecco la prima stella Michelin, un anno dopo la seconda; nel 1993 la consacrazione con la terza stella Michelin, persa nel 1995 a causa di un tremendo incendio ma poi riconquistata nel 2004. Oggi Annie non è più in cucina, ma esercita una supervisione attenta, verifica preparazione e presentazione dei piatti e, con pochi e sicuri cenni, indica la direzione allo staff esperto. Lei e Giorgio accolgono e coccolano i clienti, sono ambasciatori del bien vivre italiano, della grande ristorazione e del culto del vino; si dividono fra Firenze, Nagoya in Giappone, dove c’è l’altra Enoteca Pinchiorri, e il resto del mondo, per una conferenza, la presentazione di un libro o un’asta di vini.

Iscriviti alla Newsletter

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest

Shares