Fermati a Fermo

IL PROGRAMMA

“Fermati a Fermo”, esplora la bellezza, la meraviglia e la sorpresa dell’inaspettato.

Preparati ad assaporare la tua esperienza a Fermo in percezione aumentata!

Una riviera tutta da scoprire, l’incanto di Torre di Palme, l’elegante maestosità del centro storico.

Fai con noi un viaggio ad impatto zero, tra le persone, gli scorci e le atmosfere di Fermo, pronta ad accoglierti in tanti modi diversi.

CONDUCE

  • Tinto (Nicola Prudente) – conduttore di “Decanter“ su Rai Radio 2 e di “Mica pizza e fichi” su La 7

INTERVENGONO

  • Paolo Calcinaro – Sindaco di Fermo
  • Annalisa Cerretani – Assessore al Turismo di Fermo
}

Domenica 25 Aprile

h 11.00

Event
a cura di:

Categoria

Professional

COMUNE DI FERMO

La vocazione di Fermo, per la sua storia di città di studi e per la sua tradizione di centro di scambi culturali nell’Adriatico, è volta da sempre all’accoglienza e all’ospitalità. Gli strumenti di cui la Città dispone per continuare a rispondere a questa tendenza sono molteplici e si sono consolidati ed affinati nel tempo. In primo luogo, la cultura. Fermo conserva un impianto urbano rinascimentale intatto che partendo dalla principale Piazza del Popolo – tra le più belle delle Marche – è godibile attraverso una serie di itinerari costellati di chiese, palazzi nobiliari, cortili e portali artistici.

Offre una Pinacoteca ricca di tavole tardogotiche e celebre per la famosa “Adorazione dei Pastori” di P.P. Rubens; ospita una Biblioteca tra le più note in Italia per il suo patrimonio librario antico, il cui cuore – la seicentesca Sala del Mappamondo – è vanto cittadino.

Custodisce nel sottosuolo un complesso impianto idrico di cui fanno parte le Cisterne Romane di epoca augustea (le più grandi costruite dai Romani per estensione in metri quadri), la cui visita è imprescindibile per chiunque giunga in Città anche per poche ore.

Arricchiscono l’offerta museale cittadina il Museo Diocesano, annesso alla splendida Cattedrale dalla facciata gotica, che conserva tra altri pezzi di eccellenza la casula di Thomas Becket; la Sezione Archeologica Picena di Palazzo dei Priori, che testimonia compiutamente attraverso manufatti bronzei unici per tipologia una delle grandi civiltà italiche preromane; l’Oratorio di Santa Monica, con un ciclo di affreschi tardo gotici tra i più apprezzati delle Marche.

Presso il seicentesco Palazzo Paccaroni, in Corso Cavour, sono collogati i Musei Scientifici: il Museo Polare “Silvio Zavatti” unico in Italia e il Museo di scienze naturali “Tommaso Salvadori”. Poco più avanti, la Chiesa di San Filippo Neri, seconda fondazione filippina nelle Marche del ‘600, grazie al recente restauro è diventata oggi Auditorium e sala espositva, che accoglie numerosi convegni e mostre.

Un posto d’eccellenza merita, nell’offerta culturale fermana, il settecentesco Teatro Comunale dell’Aquila, tra i più belli e più grandi delle Marche: un ambiente prestigioso, arricchito dai fondali storici di Alessandro Sanquirico e dall’affresco centrale opera di Luigi Cochetti. La struttura, oltre a rappresentare uno dei beni culturali più apprezzati della Città, è sede di importanti stagioni di spettacolo: lirico, sinfonico, di prosa, secondo una tradizione plurisecolare che ha visto le sue scene calcate dai più grandi nomi del panorama internazionale. La prestigiosa ottocentesca Villa Vitali, su disegno dell’Architetto Gaetano Manfredi, ospita il rinnovato Teatro all’aperto, segnando una parte significativa della stagione teatrale estiva.

Altro punto di forza di Fermo e delle sue frazioni è il paesaggio. Arroccata attorno al colle del Girfalco, il cui parco ospita piante secolari e costituisce una delle più belle terrazze panoramiche della costa marchigiana, la Città ha per proprie quinte naturali, da un lato il Mare Adriatico, distante soltanto otto chilometri dal centro urbano, dall’altro lo scenario suggestivo di un entroterra di tipiche cittadine che si spingono con un dolce paesaggio collinare fino alle pendici dei “monti azzurri” di leopardiana memoria, i Sibillini. Questa posizione privilegiata fa sì che Fermo offra un mare pulito e spiagge ben attrezzate sulle quali praticare barca a vela, wind surf e kitesurf, come al Lido di Fermo, a Casabianca, a Marina Palmense; consente anche al turista di godere la tranquillità dell’entroterra in agriturismi e strutture attrezzate per trekking, mountain bike ed equitazione, si pone come porta di ingresso naturale al vicino Parco dei Monti Sibillini. Le numerose attività ricettive propongono soluzioni adeguate per tutte le esigenze. Da Fermo, inoltre, considerata la particolare struttura produttiva locale basata sulla piccola e media impresa, sono possibili percorsi interessanti e particolarmente raffinati tra spacci aziendali di grandi firme  e tradizioni artigianali dove la scarpa, il cappello, l’accessorio e l’abbigliamento fanno moda e tendenza nelle maggiori boutiques internazionali.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Anteprima The Blue Way

Anteprima The Blue Way

Cagnes-sur-Mer

Cagnes-sur-Mer

Risvegli

Risvegli

Viaggio nei laboratori UnivPM tra innovazione, sostenibilità e sicurezza

Viaggio nei laboratori UnivPM tra innovazione, sostenibilità e sicurezza

Il giro d’Italia con le BOLLE

Il giro d’Italia con le BOLLE

FORMAGGI MARCHE DOP DOPPIAMENTE ECCELLENTI

FORMAGGI MARCHE DOP DOPPIAMENTE ECCELLENTI

L’evoluzione delle guide enogastronomiche. 50 Top: un caso di successo

L’evoluzione delle guide enogastronomiche. 50 Top: un caso di successo

Effetti psicologici nell’era della pandemia

Effetti psicologici nell’era della pandemia

VITINNOVA VENDEMMIA 2020

VITINNOVA VENDEMMIA 2020

Marche e Québec ai fornelli: l’Accademia di Tipicità incontra l’Istituto Turistico e Alberghiero del Québec (ITHQ)

Marche e Québec ai fornelli: l’Accademia di Tipicità incontra l’Istituto Turistico e Alberghiero del Québec (ITHQ)

Che Tipicità Smart nelle Marche! Quasi quasi vado in campagna

Che Tipicità Smart nelle Marche! Quasi quasi vado in campagna

NAUTICA E GASTRONOMIA: THE BLUE WAY!

NAUTICA E GASTRONOMIA: THE BLUE WAY!

Assaggia il Québec : un viaggio alla scoperta di sapori unici ed inconfondibili

Assaggia il Québec : un viaggio alla scoperta di sapori unici ed inconfondibili

Tutti a bordo di Anek Lines! Destinazione porto sicuro

Tutti a bordo di Anek Lines! Destinazione porto sicuro

Connect-able experience: dal saper fare al far sapere

Connect-able experience: dal saper fare al far sapere

Che bontà. Racconti di Tipicità

Che bontà. Racconti di Tipicità

Che bontà. Racconti di Tipicità

Che bontà. Racconti di Tipicità

Vere Italie e cibo innovativo.  Virtuose connessioni

Vere Italie e cibo innovativo. Virtuose connessioni

The Day After! Valorizzare luoghi e prodotti nel post-pandemia

The Day After! Valorizzare luoghi e prodotti nel post-pandemia

L’impatto del Covid19 sul turismo globale: sfide e opportunità

L’impatto del Covid19 sul turismo globale: sfide e opportunità

ANGLET, tra Atlantico e Pirenei

ANGLET, tra Atlantico e Pirenei

GUSTO ARTIGIANO “ON DEMAND”

GUSTO ARTIGIANO “ON DEMAND”

Cosmesi dalle Marche a denominazione d’origine

Cosmesi dalle Marche a denominazione d’origine

Bye Bye Tipicità! New York City in Marche Style

Bye Bye Tipicità! New York City in Marche Style

Let’s go! Grand Tour delle Marche 2021

Let’s go! Grand Tour delle Marche 2021

Cagli e le Terre del Fungo

Cagli e le Terre del Fungo

Fermati a Fermo

Fermati a Fermo

Concorso “La Biodiversità in cucina”… siamo arrivati alla finale!!!

Concorso “La Biodiversità in cucina”… siamo arrivati alla finale!!!

Circolarità e Rigenerazione nel settore agroalimentare

Circolarità e Rigenerazione nel settore agroalimentare

Ad ogni azienda la sua Cina

Ad ogni azienda la sua Cina

EXPO 2021 A PORTATA DI PMI – COME OTTIMIZZARE L’OPPORTUNITA’

EXPO 2021 A PORTATA DI PMI – COME OTTIMIZZARE L’OPPORTUNITA’

Vivi il Québec: un viaggio alla scoperta di spazi sconfinati, stagioni multicolori e atmosfere europee in Nordamerica.

Vivi il Québec: un viaggio alla scoperta di spazi sconfinati, stagioni multicolori e atmosfere europee in Nordamerica.

NUOVE ROTTE DI SVILUPPO GLOCALE

NUOVE ROTTE DI SVILUPPO GLOCALE

Iscriviti alla Newsletter

You have Successfully Subscribed!